News MaCrAssets

Proroga termini iscrizione MaCrAssets

08-02-2018

Si comunica che il termine per presentare la candidatura al Master di II livello in "Procedure e Tecniche delle Gestioni Giudiziarie e dei Beni Confiscati alla Criminalità" (MaCrAssets) è stato...

Read more

Aperte le iscrizioni alla nuova edizione…

26-01-2018

L’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria ha attivato per l’anno accademico 2017-2018 la nuova edizione del Master Universitario di II livello in “Procedure e Tecniche delle Gestioni Giudiziarie...

Read more

Pubblicati il bando di attivazione del M…

05-12-2017

E' stato pubblicato, con Decreto Rettorale nr. 43 del 4 dicembre 2017, il bando di attivazione del Master Universitario II livello in "Procedure e Tecniche delle Gestioni Giudiziarie e dei...

Read more

Presentazione

Il Master di I e II livello è stato ideato con l’intento di colmare un vuoto formativo nell’ambito dell’amministrazione giudiziaria dei beni sequestrati e confiscati, materia che assume una crescente rilevanza nel contesto storico, economico e sociale sul quale quotidianamente insiste.

Le tematiche oggetto del Master illustrano e approfondiscono gli aspetti che caratterizzano tale ambito,  partendo dall’evoluzione della normativa in tema di procedure di sequestro e confisca fino a giungere all’evoluzione della normativa antimafia, una preparazione aggiornata nel campo giuridico-legale, sociologico e della gestione aziendale, propedeutica all’acquisizione di quelle specifiche competenze (amministrazione, destinazione e utilizzazione dei beni sequestrati e confiscati) necessarie per l’iscrizione all’Albo degli Amministratori Giudiziari (D.lgs. n. 14/2010) gestito dal Ministero della Giustizia. Gli aspetti didattici del Master verranno trattati da magistrati, appartenenti alle forze dell’ordine, accademici ed esperti del settore, così da fornire una trattazione sinottica della materia.

Il Master si propone di formare risorse attraverso competenze specifiche da spendere in un mercato occupazionale che vede l’attività di gestione dei beni confiscati conquistare uno spazio sempre maggiore. Negli ultimi anni, in Italia, si è registrato un costante aumento del numero delle procedure relative alle misure di prevenzione, accompagnato da un accresciuto valore simbolico attribuito alla confisca dei patrimoni illecitamente acquisiti. Dai dati forniti dall’ANBSC - Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata nel mese di marzo 2015, risulta che i beni immobili definitivamente confiscati e attualmente in gestione all’Agenzia sono 6838, di cui ben 573 localizzati in Calabria.

L’obiettivo finale del percorso formativo è quello di creare figure professionali altamente specializzate preparate ad un inserimento immediato nel mercato del lavoro.

Questo sito web utilizza i "cookies" al fine di funzionare correttamente. Continuando a navigare il sito l'utente accetta di utilizzare i cookies.